Close
Il ritiro spirituale di quaresima

29 Apr 2019

Il ritiro spirituale di quaresima

Giovedì 14 marzo noi, la classe prima media abbiamo partecipato al ritiro spirituale di quaresima. Dopo la mattinata a scuola alle 14:00 don Marco ci ha subito divisi in quattro gruppi e ci ha fatto fare il gioco dei quadrati, abbastanza difficile per noi perché i componenti del gruppo non potevano comunicare e gesticolare.  Inoltre, scambiandosi i pezzi, bisognava costruire quattro quadrati di uguali dimensioni. Questo gioco è stato molto significativo perché ha fatto emergere le varie personalità dei nostri compagni di classe. Terminato il gioco, don Marco ha iniziato una discussione chiedendo quali erano le problematiche che il gruppo aveva affrontato durante il gioco.

Successivamente abbiamo visto un filmato molto riflessivo intitolato “Il segreto di Alice”: parlava di una ragazza appena arrivata in una nuova scuola che raccontava ai suoi amici di vivere lussuosamente: che i suoi genitori erano miliardari, che viveva in un’immensa villa, ma in realtà si nascondeva dietro una maschera. Infatti, anche se apparentemente voleva dimostrare agli altri di essere ricca, aveva vissuto una vita dolorosa e difficile. Poi abbiamo fatto un momento di riflessione durante il quale don Marco ci ha chiesto se anche noi a volte vogliamo sembrare diversi di come siamo nascondendoci dietro a una maschera.

Poi abbiamo fatto una piccola pausa con una squisita merenda. Dopo la pausa, ci siamo recati in cappella a svolgere un momento di deserto che consiste nel riflettere su noi stessi e sulla classe come gruppo. Dopo mezz’ora siamo usciti dalla cappella e siamo tornati in cortile a giocare tutti assieme. In seguito sono arrivati i nostri genitori e siamo tornati in cappella per partecipare alla Santa Messa. Terminata la Santa Messa, ci siamo recati in cortile dove abbiamo giocato a calcio e pallavolo aspettando l’ora di cena. In mensa gli adulti erano seduti sul tavolo destro mentre i ragazzi, nei posti da noi scelti, in quello sinistro. I ragazzi e le ragazze aiutarono don Marco e la prof.ssa Morocutti ad apparecchiare la tavola e a servire le pietanze agli ospiti, ovvero ai genitori. Alla fine della cena arrivarono i dolci preparati dai genitori. Dopo aver addolcito la serata, si è tenuta una vera e accattivante sfida dove con molta competizione partecipò anche la professoressa Morocutti. Le squadre erano divise in maschi e femmine che si sfidarono in gare di canto, velocità nella raccolta delle firme e fantasia.

Il ritiro terminò alle 21:00 e noi eravamo esausti, ma molto felici per aver trascorso una giornata assieme ai nostri compagni condividendo momenti di gioia e riflessione.

Gli alunni della classe prima