Close
Noi a scuola … realizziamo il ponte di Brooklyn

4 Apr 2019

Noi a scuola … realizziamo il ponte di Brooklyn

Giovedì 26 marzo abbiamo terminato i nostri ponti , progetti realizzati con il prof. Sica, docente di tecnologia.
Alcune settimane prima abbiamo parlato degli sforzi a cui sono sottoposte le strutture di edifici e ponti. In seguito a queste lezioni il prof. ci ha proposto di costruire dei modellini di ponti che abbiamo realizzato con polistirolo, spago, stuzzicadenti e nastro adesivo. Divisi in tre gruppi, abbiamo realizzato dei progetti, in base alle nostre idee e ai suggerimenti del prof.

Una volta messi d’accordo, ci siamo suddivisi i ruoli. Il nostro disegno imitava un ponte molto famoso, quello di Brooklyn, era formato da quattro pilastri e una sede stradale, retta da alcuni tiranti. Per la strada e i pilastri abbiamo utilizzato il polistirolo, tagliato dal traforo a caldo.

Per unire la struttura ci siamo serviti del nastro biadesivo, applicato ai lati della sede stradale; abbiamo “saldato” il tutto con gli stuzzicadenti, per dare maggiore stabilità. Per i tiranti abbiamo fatto delle “treccine” con lo spago e le abbiamo legate agli stuzzicadenti.

La settimana successiva alla costruzione abbiamo sottoposto i ponti a un collaudo: nella prima prova abbiamo simulato, con un peso di 2 kg, “un camion” che ha attraversato la strada. Con nostro grande sollievo i ponti hanno resistito, però eravamo tutti nervosi per la seconda prova. Abbiamo aggiunto altri 2 kg, ma purtroppo un ponte è ceduto. Il nostro, invece, è sopravvissuto, nonostante si sia flesso molto. Dopodiché abbiamo analizzato la rottura del ponte caduto, giungendo alla conclusione che,
nella parte di massima flessione, il ponte era indebolito da alcuni stuzzicadenti di troppo.

Ci è piaciuto molto questo progetto creativo, perché ci ha permesso di capire come funzionano le strutture e come ragionano ingegneri e muratori per costruire i ponti.

Alcuni alunni della classe 2° secondaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.