Close
Monte Tenchia tra neve e nebbia

13 Mag 2019

Monte Tenchia tra neve e nebbia

Il gruppo Vivere la montagna sul Monte Tenchia

Sabato 11 maggio i ragazzi del gruppo “Vivere la montagna” accompagnati dai prof. Valent, Sica e Morocutti si sono recati in pulmino fino alla località “Piano delle streghe” di Cercivento per raggiungere a piedi i laghi del Monte Tenchia. Muniti di zaino, pranzo al sacco e attrezzatura sportiva gli alunni si sono incamminati verso la vetta. Non si sono scoraggiati e in modo temerario hanno proseguito lungo la strada sterrata che a tratti era innevata. Prima di mezzogiorno il gruppo ha raggiunto la cima avvolta dalla nebbia che rendeva il paesaggio ancora più misterioso e affascinante. Non sempre il sole accompagna le escursioni, ma i ragazzi sanno sempre come rallegrare il gruppo divertendosi anche nella nebbia.

Temerari tra la nebbia

È stata una mattinata in compagnia per vivere le nostre montagne a 360° scoprendone anche tradizioni e leggende come quella relativa alle streghe del Monte Tenchia. La tradizione popolare tramanda molte storie e racconti relativi al “Piano delle streghe”, dove si ritiene che si incontrino e danzino le streghe della Carnia con quelle dell’Austria e della Germania. Spesso le streghe di Cercivento vengono caratterizzate come delle donne con sembianze di serpenti, legate all’elemento dell’acqua e per questo vengono chiamate Agane.  Studi filologici recenti hanno dimostrato che la figura dell’Agana è presente in tutto l’arco alpino dal Trentino al Friuli. Tale figura si perde nella notte dei tempi e probabilmente risale ad alcuni Cantari del Medioevo, come quello intitolato “La Ponzela Gaia”.

Piano delle streghe