Close
Cyberbullismo: la polizia postale incontra i nostri ragazzi

26 Feb 2018

Cyberbullismo: la polizia postale incontra i nostri ragazzi

Oggi, lunedì 26 febbraio 2018, i ragazzi della quinta primaria e tutti i ragazzi della scuola secondaria hanno incontrato la polizia postale per affrontare il delicato tema del cyberbullismo. I dott. Marini e Vacca, ufficiali della polizia postale, hanno illustrato le regole per l’uso corretto di internet e dei social network, strumenti di comunicazione ormai dilagati tra i ragazzi e non solo. Alcuni studi dimostrano che le nuove tecnologie ormai rappresentano uno strumento potentissimo, attraverso cui spesso i ragazzi si identificano ed esprimono se stessi, sostituendo a volte delle sane relazioni umane. Sicuramente è quasi impossibile limitare il fenomeno e non riconoscerne la portata, ma è indispensabile per i nostri ragazzi un’informazione ed educazione sul tema, per esempio la conoscenza della cosiddetta “netiquette”, un insieme di regole informali che disciplinano il corretto comportamento di un utente sul web. Gli ufficiali della polizia postale hanno perciò esposto le regole e i rischi dell’utilizzo di questi strumenti, raccomandando ai ragazzi la massima prudenza nell’iscrizione ai social network, nelle relazioni virtuali con persone di cui spesso non si conosce l’identità e nella divulgazione di frasi, foto, video (riguardanti altre persone senza il loro consenso e spesso con intenti di derisione), che, una volta pubblicati on-line, sono irrimediabilmente di dominio di chiunque. Sono stati presentati ai ragazzi i principali reati con le relative sanzioni amministrative e penali, con cui la legge disciplina le varie fattispecie che rientrano nella categoria del cyberbullismo. I ragazzi si sono dimostrati interessati ed hanno interagito abbondantemente con gli esperti. Il messaggio dell’incontro è stato molto chiaro ed efficace: sia nei contesti di vita che nel mondo virtuale è fondamentale il rispetto degli altri, della loro immagine esteriore, che riflette sempre un unico e delicato mondo interiore che non deve essere mai invaso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *